Codice 2020/09/19A Luogo Tipo

TREKKING IN TUSCIA

TREKKING IN TUSCIA

Quattro giorni di trekking tra Lazio e Umbria, nella Tuscia, termine usato dai latini per indicare la Terra degli Etruschi che si estende su tutta la provincia di Viterbo. Un Trekking in un territorio ricco di storia, cultura e tradizione, immersi in una natura ancora incontaminata, ottimo per rigenerare spirito e corpo, lontano dai rumori e dai ritmi frenetici della città.

Data partenza

Dal 19 al 22 settembre 2020

Fino ad esaurimento € 540,00
All’iscrizione acconto di € 150,00

1° GIORNO – SABATO 19 SETTEMBRE 2020

Partenza primo mattino. Pranzo libero (al sacco portato da casa). Cena in struttura. Arrivo nel primo pomeriggio a Civita di Bagnoregio (VT), definita anche come “la città che muore” a causa della lenta ma inesorabile erosione del colle tufaceo su cui si erige. Visita guidata al Borgo. Trasferimento a Grotte Santo Stefano presso il Museo di Petrografia e Mineralogia Padre Felice Rossetti, curato dall’Ecomuseo della Tuscia dove incontreremo la guida che ci illustrerà l’escursione del giorno dopo. Al termine, trasferimento alla struttura che ci ospiterà.

2° GIORNO – DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020
Dislivello: m 250 / Tempo di percorrenza: h 6 comprese le soste / Livello: Escursionistico
Colazione e cena in struttura. Pranzo libero al sacco. Trekking ad anello alla scoperta dell’abitato ipogeo di Corviano. Dopo colazione, breve trasferimento da Grotte Santo Stefano alla vicina Vitorchiano, borgo medievale recentemente entrato a far parte dei “Borghi più belli d’Italia” posizionato ai piedi dei Monti Cimini. Il borgo, nasce su uno sperone di pietra lavica, caratterizzato da ripidi pendii a strapiombo sui fossi Vezza e Rio Acqua Fredda. Partiremo dal belvedere di Vitorchiano per il nostro trekking che ci porterà a Corviano, antico abitato ipogeo immerso nel bosco, caratterizzato da abitazioni scavate nella roccia tufacea, con suggestivi affacci sulla rupe. Dopo la sosta pranzo, riprenderemo il cammino per poi ritornare con un percorso ad anello al borgo antico di Vitorchiano, che visiteremo nel pomeriggio. Rientro in pulmino.

3° GIORNO – LUNEDI’ 21 SETTEMBRE 2020
Dislivello: +/- m 500 / Tempo di percorrenza: h 4 escluse le soste / Livello: Escursionistico
Dopo colazione, raggiungeremo in pulmino, il borgo medioevale di Itieli per poi proseguire con il trekking che ci porterà all’Eremo del Sacro Speco, luogo francescano tra i più antichi dell’Umbria, ricco di storia e spiritualità. Dopo la pausa pranzo ritorno a piedi al punto di partenza. Breve trasferimento in pulmino per raggiungere Narni e visita a Narni Sotterranea. Sistemazione nella struttura che ci ospiterà.

4° GIORNO – MARTEDI’ 22 SETTEMBRE 2020
Dislivello: +/- m 200 / Tempo di percorrenza: h 4 escluse le soste / Livello: Escursionistico
Dopo colazione, escursione ad anello con partenza ed arrivo a Narni. Vedremo il Ponte di Augusto, di epoca romana situato nei pressi di Narni Scalo, utilizzato anticamente per l’attraversamento della forra creata dal fiume Nera e le Gole del Nera, una stretta vallata attraversata dal fiume Nera. Arriveremo poi alle sorgenti del borgo di Stifone dove il fiume Nera crea un’ansa e una misteriosa sorgente subacquea riversa nel suo alveo migliaia di litri d’acqua con una particolare concentrazione di minerali che gli fornisce un colore turchese intenso. Anche gli antichi lavatoi nel centro del borgo, sono alimentati da acqua sorgiva. Ritornando verso Narni, passeremo vicino alla diga di Recentino, un piccolo invaso di origine artificiale creato con lo sbarramento del Nera allo scopo di produrre energia elettrica. Nel pomeriggio, partenza per il rientro previsto in serata.

  • Pullman
  • Sistemazione in camere doppie e multiple con servizi
  • I pasti come da programma
  • Le visite guidate come da programma
  • Ingressi al borgo di Civita e Narni Sotterranea
  • Assicurazione medico bagaglio
  • Accompagnatore
  • I pasti liberi
  • Le limitate camere singole (suppl. EURO 45,00)
  • Altri eventuali ingressi
  • Le mance e gli extra in genere